Scorzonera

La scorzonera è detta anche asparago invernale.

La pianta è caratterizzata da foglie alte da 60 a 120 cm. L’aspetto interessante di questa pianta è però costituito dalle sue radici: lunghe da 30 a 50 cm, rivestite da una buccia nera, liscia e spessa, al cui interno scorrono canali laticiferi che, se recisi, emettono un succo lattiginoso che all’aria imbrunisce rapidamente. La parte interna delle radici è carnosa, biancastra e commestibile.
Al momento dell’acquisto occorre scegliere, se possibile, radici grosse e carnose. Il succo lattiginoso, che fuoriesce dalla scorzonera fresca quando viene pelata, macchia le mani, per cui è meglio utilizzare dei guanti. Per fare in modo che la scorzonera appena pelata non cambi colore, immergere le radici subito in acqua e farina, acidulata con succo di limone o aceto.
Rispetto ad altri ortaggi, la scorzonera contiene molta vitamina E, che agisce come antiossidante a protezione delle lipoProteinee e delle membrane cellulari. L’elevato tenore di vitamina B1 e magnesio supporta la funzionalità del sistema nervoso.

Stagione: da agosto a maggio


Tabella dei valori nutritivi

per 100 g di parte commestibile
Energia Sostanze nutritive Sostanze minerali Vitamine
55 kcal Proteine 1.4 g Potassio 320 mg B1 0.11 mg
222 kJ Grassi 0.4 g Calcio 53 mg E 3 mg
  Carboidrati 2.1 g Fosforo 76 mg Acido folico 50 µg
  Fibre alimentari 18.3 g Magnesio 23 mg Niacina 0.4 mg
    Eisen 3.3 mg Acido pantotenico 0.17 mg
       

Energia: 55 kcal, 222 kJ

Sostanze nutritive: Proteine 1.4 g, Grassi 0.4 g, Carboidrati 2.1 g, Fibre alimentari 18.3 g

Sostanze minerali: Potassio 320 mg, Calcio 53 mg, Fosforo 76 mg, Magnesio 23 mg, Eisen 3.3 mg

Vitamine: B1 0.11 mg, E 3 mg, Acido folico 50 µg, Niacina 0.4 mg, Acido pantotenico 0.17 mg

L’avrebbe saputo?

La scorzonera è molto ricca di fibre (18 grammi di fibre ogni 100 grammi) e fornisce così più fibre dei fiocchi di avena.

1 porzione corrisponde

1-2 radici